Una Cena Bellissima

Viaggio Dei Sensi Tra Fragranze E Profumi

 

Scritto da Roberta Libero

Una cena bellissima (articoli cibo CavoloVerde n.2007)Montagnana, 29/4/2014 – L’appuntamento è per le 20. “In punto” si raccomanda Claudia Scattolini al telefono “perché la cena sarà un percorso che deve essere seguito dall’inizio”. Così parto con un certo anticipo; il satellitare impostato mi dà sicurezza, in fondo devo andare a Peschiera del Garda, mica a New York!
Ah, mai fidarsi del tutto di questi aggeggi sostitutivi delle vecchie, care cartine! Basta che un senso unico sia stato modificato e salta tutto. All’uscita dell’autostrada, infatti, tra gira a destra, svolta a sinistra, entra nella rotonda e ricalcolo mi sono ritrovata a girovagare in tondo tra le strette vie del porto vecchio per ameno 10 minuti. Solo con l’aiuto di una gentilissima signora del posto sono arrivata alla meta. Il “chiedi a qualcuno”, insomma, funziona sempre!

Entro nel locale e subito Claudia mi accoglie e mi accompagna al tavolo. La compagnia è giovane e allegra. Non conosco nessuno, sono la più agée, eppure l’atmosfera diventa subito cordiale e piacevole. Bene, sarà una splendida serata!

Ma, chi è Claudia Scattolini, vi chiederete. Claudia è una profumiera. La sua azienda “Fragrance Designer” realizza essenze personalizzate. Come un sarto prende le misure per confezionare un abito perfetto, così Claudia studia la personalità del cliente per cucire addosso l’essenza giusta per ognuno. Ora è nata anche una linea di sette fragranze straordinariamente uniche tra le quali scegliere quella da indossare, quasi un prét à porter dell’olfatto, raffinato e armonico.

Stasera le sue creazioni si fonderanno con i vini dell’Azienda Vinicola Zenato, qui rappresentata da Nadia Zenato, e i piatti a base di pesce del Ristorante Piccolo Mondo di Peschiera.

Ci aspetta una cena insolita, una cena bellissima.
Presenta la serata Giuditta Bolognesi con la collaborazione di Noris Malcisi, proprietaria e anima del ristorante. Claudia, Nadia,Giuditta e Noris, un bel poker di donne, non vi sembra?

Iniziamo con due antipasti, Ostriche Bouzigues e Fines Fogic seguite dal Salmone Marinato; entrambi sono accompagnati da un Lugana Doc Pas Dosé Zenato Vendemmia 2007. Una vera sorpresa questo Lugana , metodo classico, fermentato per sei mesi in contenitori d’acciaio e in bottiglia per cinque anni! È un vino senza aggiunta di liqueur, quindi a dosaggio zero. “La qualità della vendemmia 2007″ afferma Nadia Zenato, “ci ha indotti a creare questa speciale riserva. Il Lugana è un vino meraviglioso e io sono felice di far conoscere il mio territorio e i suoi vini in tutto il mondo” conclude.

Eau de Parfum Marine è la Fragranza che completa questi piatti. Non si può distillare il mare, quindi il profumiere deve interpretarlo unendo note olfattive sintetiche che andranno a formare la fragranza vera e propria, proprio come un musicista compone le sue creazioni usando le note. Il risultato è un profumo con note fresche e pulite che sa di mare, di iodio e di salmastro. Annusando le mouillettes impregnate di Marine, sembra davvero di essere sulla riva del mare, abbandonati allo sciacquio delle onde. Anche le onde? Beh, magari le onde no, ma il profumo dell’aria di mare è reale, ve l’assicuro.

Su questo concetto si basano tutti gli abbinamenti cibo, vino, profumo. Le materie prime sono le note, l’interpretazione del profumiere, così come quella del vignaiolo e del cuoco, è la musica.

Lo sformatino di asparagi e gamberi rossi di Sicilia si accompagna alla fragranza Amber, mentre l’Arancia, gamberi e cipolla caramellata e le Alici del mar Cantabrico su letto di salvia fritta si esaltano con gli accordi frizzanti del profumo Agrums. Il vino è il Sansonina Lugana Doc 2012, Lugana classico dal profumo floreale e sentori di frutta esotica.

Lo chef Daniele Si avvicina al nostro tavolo e io ne approfitto per chiedergli: “Ho notato che per i vostri piatti usate pochissimo condimento; è una vostra caratteristica o avete volutamente essere discreti per non interferire sugli altri profumi di questa serata?” Mi guarda con rispetto, non saprei come definire in un altro modo il suo atteggiamento verso di me, e risponde: “Ha ragione, noi usiamo sempre pochissimo olio che è però sempre presente in tavola, ma stasera abbiamo voluto essere ancora più delicati per accentuare l’armonia tra i protagonisti di questa cena insolita.” Un piccolo, ma significativo, passo indietro della cucina, un gesto di cortesia verso le ospiti che fa onore allo staff di questo splendido locale sul lago.

I calamari ripieni di melanzane e le vongole veraci con coriandolo e pepe rosa incontrano piacevolmente il profumo Wood and Skin che ripete le stesse note olfattive con l’aggiunta di gelsomino indiano e accenni di cannella. Il vino è un Sansonina Rosso Veronese I.G.T. 2011, vino di grande struttura che presenta sentori di ciliegia e amarena e riposa per due anni in barrique.

Nadia Zenato non l’ha detto, ma io sono curiosa e mi sono informata. Sapete da cosa deriva il nome Sansonina? Sansone era un eroe maschio e virile, la sua forza stava nei lunghi capelli, considerati di solito elemento di bellezza e fascino femminile, quasi una contraddizione. Da Sansone viene il nome della cascina settecentesca nel territorio di Sirmione acquistata dalle “donne” Zenato e sede delle loro coraggiose sfide enologiche.

Infine i dessert. Gelato ai fichi con profumo Wild Fig nato dai ricordi di bambina di Claudia che, dopo un’arrampicata sul fico del suo giardino, portava nelle mani il sentore lattiginoso dei fichi ancora immaturi e delle foglie.
Per la torta di pere e cioccolato con salsa alla vaniglia delle isole Bourbon il profumo non poteva che essere Vanilla, assolutamente femminile con note di gelsomino, fiori di pesco e muschi bianchi.
Macarons alla rosa, petalo di rosa cristallizzato e gelatina alle rose sono completati dall’Eau de Parfum Rose nel quale la delicata fragranza della rosa intreccia i fiori di mimosa e l’ambra indiana.
Per tutti uno strepitoso Recioto della Valpolicella DOC Classico 2009.

Difficile trasmettere l’atmosfera rilassata e piacevole di questo evento. Complici le fragranze di Claudia, i vini perfettamente studiati e la cucina curata degli Chef del Piccolo Mondo.

Quando si cerca di armonizzare tre personalità così importanti spesso si corre il rischio di appiattire tutto; nel desiderio di non sopraffarsi l’uno con l’altro e di lasciare spazio a tutti può succedere che il ricordo sia debole. Stasera, invece, tutto è stato piacevolmente esaltato, difficile dimenticare queste emozioni. Merito sicuramente di ogni protagonista, persone che con le loro competenze hanno saputo dare il meglio di loro stesse per una cena bellissima.

Fragrance Desiner
Via Verdi 22 int. 3 36022 Cassola (VI)
www.fragrance-desiner.com

Vini Zenato
Via S.Benedetto 8 37019 Peschiera del Garda (VR)
www.zenato.it

Ristorante Piccolo Mondo
Riviera Carducci 6 37019 Peschiera del Garda (VR)
www.ristorantepiccolomondo.com

 


 

Una cena bellissima (articoli cibo CavoloVerde n.2007)-
Una cena bellissima (articoli cibo CavoloVerde n.2007)-
Una cena bellissima (articoli cibo CavoloVerde n.2007)-
Una cena bellissima (articoli cibo CavoloVerde n.2007)-
Una cena bellissima (articoli cibo CavoloVerde n.2007)-